Crema Budwig: la prima colazione del Metodo Kousmine

La crema Budwig prende il nome da Johanna Budwig (1908-2003), fisico e biochimico tedesco che consigliava il consumo regolare di semi di lino, d’olio di lino biologico di prima pressione a freddo e di yoghurt, che permette un miglior assorbimento dell’acido grasso liposolubile da parte dell’organismo.

Catherine Kousmine (1904-1992) era medico, specializzata in pediatria nata in Russia ma svizzera di adozione, che ha sviluppato un metodo di cura (conosciuto come Metodo Kousmine) secondo cui l’alimentazione era la prima di 6 regole-base, indispensabile per sostenere e disintossicare l’organismo. Condividendo gli studi di Johanna Budwig sugli acidi grassi essenziali, Catherine Kousmine mise a punto una ricetta per la prima colazione i cui ingredienti base erano gli stessi consigliati da Johanna Budwig, e che volle chiamare “crema Budwig” in suo omaggio. La crema Budwig contiene, fra gli altri nutrienti, gli acidi grassi essenziali di cui necessita il nostro organismo per l’intera giornata, e qundi rinforza il sistema immunitario se assunta regolarmente. La ricetta è la seguente:

  • aggiungere 2 cucchiaini da té di olio di lino spremuto a freddo (da frigo) a 4 cucchiaini da té di yoghurt naturale magro, preferibilmente biologico, di capra o di soia, e battere la crema finché l’olio non venga assorbito completamente (è molto importante per essere digerito bene);
  • aggiungere alla crema così ottenuta il succo di mezzo limone;
  • in un macinino, mettere 2 cucchiaini da té di cereali crudi (fra orzo, avena,riso, miglio e grano saraceno) e 1 cucchiaino da té di semi oleosi (fra lino, sesamo, noci, nocciole, mandorle, pinoli, girasole, zucca) e macinare bene. Per quanto riguarda i cereali, ricordarsi che il riso e il grano saraceno non sono consigliabili a chi soffre di costipazione, mentre l’avena aiuta a svuotare l’intestino. Non assumere né grano, né segale, né un miscuglio di cereali. Invece, per quanto riguarda i semi oleosi, i semi di lino e di sesamo devono necessariamente essere macinati, mentre gli altri possono anche essere masticati interi. Alternare sia i semi che i cereali di giorno in giorno.
  • Aggiungere i cereali e i semi macinati nella crema, insieme con un cucchiaino di miele o di zucchero di canna integrale (non necessario);
  • sbucciare una banana molto matura e tagliarla in rondelle o schiacciarla e aggiungerla alla crema;
  • aggiungere un frutto di stagione a piacere.

E’ molto buona. Buon Appetito!

Annunci

1 Commento (+aggiungi il tuo?)

  1. Christina
    Mag 27, 2013 @ 21:56:13

    You actually make it seem so easy with your presentation but I find this topic to be
    actually something that I think I would never understand. It seems too complex and extremely broad for me.
    I am looking forward for your next post, I will try to get the hang of it!

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: