CICLI EVOLUTIVI E FIORI DI BACH – Fase III: La comunicazione e la conoscenza

Sviluppo fisico

Ed arriva il momento che anche il bambino sente il bisogno di comunicare! Com’è difficile farsi capire piangendo… a volte gli adulti non capiscono nemmeno! E’ adesso che l’ambiente circostante acquista per lui una importanza nuova. Diventa curioso, vuole sapere tutto di tutti. Piano piano impara qualche parola… “Papà”, “mamma” sono le prime parole perché… sono le persone più importanti della sua vita, quelle che lo amano, lo coccolano, lo fanno sentire al sicuro! Poi vengono le altre parole… finché si fa capire benissimo. La comunicazione diventa come un gioco, il suo preferito… e si diverte persino a chiedere sempre “perché?” ad ogni cosa gli adulti gli dicono di fare. “Come mi diverto!!! Questa sì che è vita!”, sembra pensare.

Ma comunicazione vuol dire anche muoversi, deambulare…. E’ in questa fase infatti che egli impara anche a camminare, e la vita diventa sempre più facile: non deve più dipendere completamente dagli altri, diventa sempre più autonomo.

Sviluppo emotivo

Il sentimento di libertà che ne deriva accresce la sua sicurezza, ma al tempo stesso gli insegna che la conoscenza che ha acquisito fino ad ora è molto limitata, che il mondo circostante a lui ora noto è niente in confronto a quello ancora da esplorare.

La comunicazione e gli spostamenti lo fanno interessare allo studio come approfondimento della sua conoscenza del mondo che lo circonda.

 Significato: Nella terza fase la necessità di comunicare con gli altri nuove conquiste e sensazioni fa sentire più liberi.

 La memoria di questa fase ci aiuta quando sentiamo la necessità di esprimerci per far conoscere le nostre esigenze materiali e le nostre emozioni interiori. Inoltre, ritorniamo in questa fase quando nello spostarci da un luogo all’altro ci arricchiamo di nuova conoscenza.

 Insegnamento: La comunicazione è importante per rapportarsi con il mondo esterno, per acquisire nuova conoscenza, e come espressione della nostra individualità.

Fiori di Bach consigliati:

Emozioni prevalenti:

La depressione, l’incertezza, lo scoraggiamento, la paura, l’apatia.

Risultato:

La comunicazione verbale e scritta, i viaggi, l’educazione scolastica, l’ambiente circostante, fanno tutti parte di questa fase, e arricchiscono la nostra vita. La difficoltà qui risiede nel capire l’importanza della comunicazione e della conoscenza, per farne un giusto uso.

Rimedi più indicati:

AGRIMONY. Aiuta chi ha difficoltà a comunicare apertamente i suoi sentimenti, tiene tutto dentro di sé, e non manifesta mai agli altri il suo disagio, mascherandolo dietro ad una espressione del viso sempre sorridente.

WILD ROSE. Potrebbe aiutare invece il bambino che non parla, perché non vuole fare alcuno sforzo. Il rimedio lo aiuterebbe ad intraprendere la vita con più iniziativa.

Altri Rimedi:

HEATHER. E’ il rimedio per coloro che diventano logorroici nel tentativo di attirarsi l’attenzione degli altri, e potrebbero ritrovarsi soli perché allontanati proprio da quelle persone dalle quali cercano attenzione. Il rimedio li aiuta a controllarsi e ritrovare un equilibrio.

CERATO. E’ invece un rimedio efficace per quelle persone insicure che usano la comunicazione come mezzo per interrogare gli altri sulle decisioni da prendere, e quindi spesso rischiano di farsi condizionare dai giudizi altrui. Il rimedio le aiuta a trovare le risposte dentro di sé.

WALNUT. E’ un rimedio che non solo agevola i cambiamenti che possono avvenire nella vita di ognuno di noi  – e quindi è anche adatto nel periodo in cui il bambino impara a parlare -, ma aiuta proprio a difendersi dal condizionamento esterno, risultando adatto nei casi in cui si ha paura di poter subire il condizionamento di qualcuno a scapito di un nostro libero giudizio sugli accadimenti della nostra vita, e perciò può essere assunto insieme a CERATO, per una maggiore efficacia.

 Anche in questo stadio, LARCH può rappresentare un aiuto prezioso ogni qualvolta ci troviamo, ad esempio, a dover parlare in pubblico, ed abbiamo bisogno di maggior forza d’animo. Assunto insieme a MIMULUS poi, sarà ancora più efficace a sconfiggere la paura che si può presentare in circostanze del genere.

 GENTIAN. Può essere anche utile nel caso di scoraggiamenti, perché nel tentare un nuovo approccio alla vita, si potrà anche attraversare delle sconfitte. Si pensi, ad esempio, al bambino che inizia a parlare e può presentare qualche problema di balbuzie, o che pronuncia male alcune parole, e potrebbe quindi chiudersi nel silenzio.

(….continua….)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: