Le Essenze Sudafricane per una sana e soddisfacente vita di relazione

Così come le Essenze Himalayane già da me trattate in precedenza, alcune Essenze Sudafricane si riferiscono in particolar modo ai rapporti uomo-donna, e più in generale alla vita di relazione.

Che una vita di relazione sana e soddisfacente sia importante per la nostra salute è ormai noto. Purtroppo, le circostanze della vita ci portano a volte ad adottare atteggiamenti di insofferenza verso il partner o gli amici, che ci fanno deviare dalle nostre vere intenzioni, e quindi si instaurano in noi dei meccanismi che, oltre ad essere pericolosi per la sopravvivenza del nostro rapporto, ci fanno sentire male psicologicamente e anche fisicamente.

E’ quindi importante sapere che ci sono dei rimedi naturali che possono far ritrovare l’equilibrio nella coppia o fra amici e anzi, possono aiutare a rinsaldare il rapporto d’amore che esiste fra due persone. Ed è oltremodo interessante, attraverso la conoscenza di questi rimedi, poter scoprire quali sono quei meccanismi che si mettono in moto dentro di noi e ci fanno soffrire, così da poterli affrontare apertamente.

African Banana (Ensete ventricosum): Questa essenza equilibra l’eccesso di yang che si può riscontrare nel comportamento sciovinista maschile, con l’energia yin femminile, più sensibile. Aiuta quegli uomini che sono ipersensibili allo stress, all’ansia e alla critica, e che per questo vedono compromessa la loro prestazione sessuale. Equilibrando le energie yin e yang, questa essenza facilita l’integrazione delle funzioni dei lobi destro e sinistro del cervello, e quindi aiuta anche coloro che hanno difficoltà di apprendimento.

Basil (Ocimum basilicum): Questa è una essenza che riguarda l’energia sessuale. E’ adatta a quelle persone per le quali il sesso ha una funzione primaria nella loro vita, quindi per coloro che non riescono ad essere fedeli al proprio partner, alle persone promiscue, per chi è interessato alla pornografia, etc. L’essenza aiuta ad equilibrare le energie del primo e settimo chakra, integrando i due poli.

Blushing Bride (Serruria florida): Questa essenza facilita l’intimità, essendo strettamente legata alla parte femminile che è in noi. Apre alla consapevolezza della vita emozionale e spirituale. Si consiglia a quegli uomini che negano la parte femminile di se stessi, e a quelle donne che sono più orientate verso la loro parte maschile. Aumenta l’intuizione, il sogno e la meditazione, e rafforza il legame con la propria anima.

Evening Primrose (Onenothera hookeri): Questa essenza è indicata quando vi è paura di compromettersi in una relazione, quando vi è paura dell’abbandono, oppure paura di essere usati da un’altra persona, specie se queste paure sono la causa emotiva di repressione sessuale o di paura della maternità/paternità.

Fig (Ficus carica): E’ un’essenza che aiuta a fare chiarezza nel proprio passato. Il fico è l’archetipo della paura, vergogna e sessualità, per cui questa essenza è un potente rimedio per la vergogna, la paura e la conseguente mancanza di fiducia in se stessi, così come la paranoia. E’ efficace nel trattamento di quelle paure della sfera sessuale che riguardano in particolare il concepimento e la maternità/paternità. Per questo motivo, è bene assumere questo rimedio in preparazione del concepimento e della gravidanza.

Graziana (Graziana krebsiana): E’ un’essenza indicata per la creatività e la sessualità femminile. Riguarda specialmente quelle donne che si sentono soggiogate ai bisogni degli altri. Aiuta l’espressione della rabbia femminile soppressa e rafforza e nutre il femminile interiore. Viene usata anche per rompere le inibizioni e direzionare gli atteggiamenti repressivi verso il sesso.

Lemon (Citrus limon): Per quelle donne la cui rabbia si manifesta attraverso disturbi agli organi sessuali e riproduttivi. E’ da considerare per quelle donne che tendono verso la promiscuità. L’essenza aiuta a prendere coscienza della propria rabbia e a controllare il potere femminile e sessuale.

 Mock Orange (Saxifragaceae philadelphus): Con il risveglio della consapevolezza femminile, gli uomini devono confrontarsi con sfide che prima d’ora non avevano mai dovuto affrontare, e cioè essere maschi equilibrando l’energia femminile, stando attenti a non dominarla. Tutto ciò richiede una grande forza interiore. Questo è il rimedio che dà fiducia all’uomo che si sente castrato, o che vive all’ombra della figura paterna.

Pomegranate (Punicum granatum): E’ uno dei rimedi più importanti per equilibrare il femminile interiore con il maschile interiore. Aiuta la donna a bilanciare la carriera e i doveri domestici. Si usa anche nella pubertà, gravidanza, menopausa, e in tutto ciò che è inerente alla sfera sessuale della donna.

Pompom Tree (Dais cotinifolia): E’ per coloro che evitano le relazioni intime e le amicizie per paura di non piacere e quindi venire rifiutati. Questa loro paura – che origina da un trauma subìto nell’infanzia – è così intensa, che queste persone nascondo i loro sentimenti e i loro bisogni dietro ad una apparenza di autosufficienza e non permettono a nessuno di avvicinarle, così profondo è il loro senso di vergogna e il terrore della propria vulnerabilità. Questa essenza dà il coraggio di rischiare il contatto emozionale, permette agli altri di avvicinarsi.

Sausage Tree (Kigelia pinnata): Questa essenza permette di avere accesso e di sviluppare l’identiità maschile e facilita l’integrazione delle polarità, della gentilezza e sensibilità con la forza; l’essere con il divenire. E’ una essenza importante sia per uomini che per donne.

Wisteria (Wisteria sinensis): E’ un’essenza che rafforza e stimola i meridiani ed equilibra i corpi eterico-emozionale-mentale. Aiuta anche nei problemi sessuali e nelle relazioni che hanno una componente sessuale, assistendo nel trovare armonia ed equilibrio. E’ di aiuto agli uomini che, non avendo rapporti con la loro parte femminile, vedono il sesso come un diritto maschile e sono insensibili ai bisogni del partner. E’ particolarmente utile a risvegliare la sessualità femminile in quelle donne che non amano il contatto fisico, si vergognano dei loro organi sessuali o sono state traumatizzate in passato da violenze o sfruttamento.

Annunci

1 Commento (+aggiungi il tuo?)

  1. Tapping Per Tutti
    Ott 16, 2012 @ 09:26:05

    Alcune di queste specie non sono proprio endemiche dell’Africa (io ho una fissazione per la botanica africana)…secondo me avrebbero dovuto orientarsi su piante esclusivamente locali, come per i Fiori australiani. Comunque è sempre affascinante come materia.

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: