Rock Water

“Rock Water” è l’unico Rimedio del Dr. Bach che non è una essenza floreale. Infatti, si tratta di acqua di sorgente con proprietà curative. Questa sorgente naturale si trova in Inghilterra, nella cittadina di Wellsprings, Brightwell-cum-Sotwell, poco distante da Mount Vernon, dove Edward Bach visse i suoi ultimi anni e che ad oggi è sede della Fondazione Dr. Edward Bach.

Le parole chiave per il Rimedio Rock Water sono: Rigidità, abnegazione.

Il Dr. Bach, nel suo libro I dodici guaritori e altri rimedi così descrive la personalità Rock Water: “Sono persone molto severe nel loro modo di vivere; esse si privano di molti piaceri e gioie della vita perché pensano che possano interferire con il loro lavoro. Sanno essere severe con sé stesse. Vogliono stare bene, essere forti e attive, e farebbero qualunque cosa credono possa mantenerli tali. Sperano di essere di esempio per gli altri, così che possano seguire le loro idee e stare meglio di conseguenza.”

Le persone Rock Water armoniose vivono seguendo i loro principi, e se ne compiacciono. Non si sentono private di nulla, nonostante la loro vita possa a prima vista sembrare “monotona”. La loro serietà in tutto ciò che fanno, la loro responsabilità, non impediscono loro di essere felici. Vengono ammirate per il loro vigore e entusiasmo nello svolgimento delle loro attività, per il loro essere sempre “in forma”.

Lo squilibrio subentra quando i Rock Water cominciano a vivere principalmente per dimostrare agli altri la validità dei loro principi, del loro stile di vita, tanto da negarsi anche le più piccole gioie della vita, al fine di poter dare il giusto esempio. Il loro convincimento che gli altri possano vivere meglio solo se imitano il loro stile di vita diventa preponderante rispetto alla loro stessa felicità.

Assumere il rimedio Rock Water aiuta questi individui a comprendere che innanzi tutto devono ricercare la loro felicità, e non preoccuparsi soltanto di quella altrui. Quando capiranno che non devono “arroccarsi” nelle loro idee, ma devono essere aperti anche a nuove esperienze di vita, allora potranno veramente sentirsi degli individui liberi. La loro felicità contagerà gli altri, che saranno anche pronti a seguire il loro esempio.

Fra i 7 Gruppi Emozionali individuati da Edward Bach, Rock Water si colloca nel Gruppo della Preoccupazione eccessiva per il benessere degli altri, insieme con i rimedi Chicory, Vervain, Vine e Beech.

Annunci

Ritornare ad essere se stessi con l’aiuto dei Fiori di Bach: un caso di studio

Descrizione della cliente: S. è una donna di 38 anni. E’ separata dal marito da 10 mesi circa, ed ha due figlie. Durante i 15 anni che è stata sposata ha fatto la casalinga (cosa che non le dispiaceva) fino a 2 anni prima di separarsi, e cioè fino a quando il marito le ha chiesto di lavorare con lui nella sua azienda, senza però essere pagata (tiene a precisare S.). E’ una persona religiosa, molto responsabile. Quando l’ho incontrata la prima volta non lavorava, e considerava la sua famiglia e le sue figlie tutta la sua vita. Ad ogni modo, frequentava da poco un corso di informatica. Le piace fare ginnastica tutte le mattine e va anche in piscina, dando molta importanza alla salute del corpo. La mia prima impressione è stata quella di una persona che prende tutto molto seriamente, rigida nel modo di porsi, come dimostravano anche i lineamenti del viso.

Descrizione delle problematiche: S. ha sofferto di depressione per un anno per via dei molti doveri di moglie e di madre, ma anche a causa del cattivo rapporto che si stava instaurando con il marito. I sintomi erano: stanchezza diffusa, insonnia, mancanza di interesse, giramenti di testa e il “sentirsi isolata”. Comunque, soltanto in coincidenza con la separazione dal marito la depressione era peggiorata tanto da rivolgersi al suo medico curante, che le ha prescritto un anti-depressivo. Ha cominciato col prendere 1 compressa al giorno, scendendo poi a mezza compressa perché si sentiva meglio. Però il giorno in cui ci siamo incontrate la prima volta mi diceva che ancora si sentiva molto ansiosa “di tutto e di tutti”. Di volta in volta ha sofferto anche di colite, e fino a poco prima del nostro incontro le si formavano dei calazi sulle palpebre, di cui si era liberata sottoponendosi a svariate operazioni chirurgiche.

Il colloquio si è concentrato principalmente sulla vita matrimoniale della cliente e sul suo modo di essere: appare una donna forte, ma è anche molto sensibile ed emotiva. Adesso la cliente dice di sentirsi meglio rispetto a quando si è separata dal marito, che sta cominciando a ritornare quella che era prima, ed anche a progettare qualcosa per il futuro.

Spiegazione della scelta delle essenze floreali: Nonostante nel corso del colloquio abbia considerato vari Fiori di Bach, la mia scelta alla fine si è concentrata sui rimedi Rock Water, Chicory e Walnut, di cui ho consigliato una miscela.

Rock Water mi era venuto spesso in mente durante il colloquio a causa del continuo parlare di regole da parte della cliente, regole che a suo parere bisogna seguire nella vita in generale e nella vita matrimoniale in particolare, la quale implica anche dei sacrifici. Infatti, non si sarebbe separata dal marito solo per via delle figlie e dei suoi forti principi religiosi legati al matrimonio. Consideravo la scelta di questo rimedio di Bach necessaria per riequilibrare la sua rigidità, che avrebbe anche potuto ostacolarla nella ri-organizzazione della sua nuova vita.

Chicory mi era venuto in mente già quando S. diceva che ciò che faceva era finalizzato ad attirare su di sé l’attenzione di suo marito e delle sue figlie, che le piaceva essere al centro dell’attenzione e che considerava la famiglia la priorità nella sua vita. Il fatto che dicesse di essere una persona che tende a prendersi cura di tutto e di tutti era solo perché voleva sentirsi al centro dell’attenzione dei membri della sua famiglia, ma voleva che anche la sua famiglia si prendesse cura di lei. La scelta di questo rimedio era dunque dovuta al fatto che desiderava avere affetto dalla sua famiglia, ma doveva imparare a non essere possessiva e a non chiedere, così da poter avere alla fine l’amore che tanto desiderava.

Walnut  invece mi sembrava il rimedio giusto perché da come S. parlava si capiva (e me lo ha confermato) che non si sentiva ancora completamente a suo agio nella sua nuova vita “da separata con due figlie”, sebbene si fosse separata da quasi 10 mesi. Quando poi mi ha detto che l’ex marito pensava che lei volesse ritornare con lui, allora ho pensato che probabilmente era la cliente a dare questa impressione proprio perché non si era ancora calata nel suo nuovo ruolo. Ho considerato che la scelta di questo rimedio le avrebbe facilitato la transizione dalla sua vita di donna sposata a quella “nuova” di donna separata.

Ho discusso la scelta della miscela di rimedi con la cliente, la quale è stata d’accordo, riconoscendo persino i suoi “difetti” nell’essere troppo rigida e possessiva.

Descrizione del percorso floriterapeutico: Mi sono rivista con S. dopo circa un mese dall’assunzione dei rimedi prescritti. Ho subito notato che l’espressione del viso era più rilassata, non rigida come la prima volta che l’ho incontrata, e sorrideva, dando l’impressione di essere a suo agio con se stessa e con l’ambiente che la circondava. Quando le ho chiesto come si sentiva, mi ha risposto che stava bene, che la spossatezza le era passata, e che aveva notato di aver cominciato a provare dei sentimenti, e a prendere gli eventi con uno spirito diverso. Era visibile il suo entusiasmo per la vita – che prima era assente! -, ma S. mi ha detto che si trattava di un entusiasmo equilibrato, che lei riusciva a gestire bene. Quando mi ha poi detto che sentiva di essere tornata nuovamente ad essere se stessa, quella che era sempre stata, allora ho capito che non aveva al momento bisogno di altre prescrizioni, perché aveva ritrovato il suo equilibrio, quindi abbiamo deciso insieme di rivederci solo quando ci fossero stati ulteriori sviluppi.

Dopo circa un mese S. mi chiama al telefono dicendomi che le era venuto un calazio sulla palpebra destra che le dava molto fastidio, ma non voleva sottoporsi ad un ulteriore intervento chirurgico. Fisso subito un appuntamento con lei. Quando la incontro, la trovo bene nel complesso, ma molto infastidita da questo calazio che le “deturpava l’immagine di se stessa”. Indossava gli occhiali da sole anche quando non ce n’era bisogno, perché voleva nascondere agli altri la visione di quel calazio. La palpebra in realtà non era molto gonfia, l’infiammazione era passata, ma si notava una piccola ciste. Quando le ho chiesto come si sentiva – a parte il fastidio causato dal calazio -, e se vi erano state novità nella sua vita, S. mi ha risposto che si sentiva bene nel complesso, e che aveva incontrato l’ex marito una settimana prima, che le aveva chiesto di uscire con lui a cena, e lei aveva accettato. Era stato un incontro “civile”, mi dice. “Lui si è comportato da vero gentiluomo”, hanno parlato del più e del meno. Il giorno dopo però la palpebra destra ha cominciato a gonfiarsi…. S. si sente confusa, non sa che cosa fare, quale strada prendere. Ha paura di ricadere nella depressione. Avrebbe dovuto proseguire sul sentiero tracciato negli ultimi mesi da donna separata, continuare a studiare informatica per un futuro lavoro, oppure cercare di trovare un accordo con l’ex marito per il bene delle figlie? Mi chiede e si chiede: “qual è il mio percorso?”

Abbiamo discusso insieme i Fiori di Bach che intendevo consigliarle, e cioè: Rock Water, che mi sembrava essere il suo rimedio tipologico, Crab Apple, per la sensazione di sporco che le dava il calazio ed il fatto che rifiutava la sua immagine, Mimulus per la paura che aveva di ricadere nella depressione e Wild Oat, perché potesse riuscire a capire quale strada percorrere per sentirsi a suo agio nella vita.

Dopo quattro giorni S. mi chiama per dirmi che dopo due giorni dall’assunzione dei rimedi floreali, il calazio che aveva sulla palpebra destra si era di nuovo gonfiato e che era fuoriuscito il pus. Mi dice che la parte era ancora un po’ arrossata, ma era felice che questa volta il problema si fosse risolto senza ricorrere alla chirurgia. Le chiedo se ci sono state novità nella sua vita: mi dice di no, ma che sente più spesso l’ex marito. Le consiglio quindi di continuare a prendere la miscela di Fiori di Bach e di chiamarmi, se desidera, altrimenti ci diamo già appuntamento per il mese successivo.

Non ho più sentito S. fino al giorno dell’appuntamento. Quando l’ho rivista quasi non la riconoscevo: era più bella, sorridente. Quando le ho chiesto come si sentiva, mi ha risposto che stava bene e, quasi per inciso, che era andata in vacanza per una settimana con l’ex marito….. Mi ha detto che stava bene perché la sua vita era improvvisamente diventata più chiara: lei e l’ex marito avevano deciso di riprovare a vivere insieme, e lei aveva finito di studiare informatica e accettato un lavoro che le avevano proposto. S. si sentiva più forte nel corpo e nello spirito, e più decisa nell’affrontare la vita. Mi ha confidato che da tempo era in cerca di qualcuno che potesse restituirle positività e autostima, ed era felice di aver conosciuto i Fiori di Bach. Ricorda che quando ci siamo incontrate la prima volta, nonostante le medicine per la depressione che prendeva, sentiva il peso delle difficoltà. Adesso, i suoi progetti per il futuro sono “di vedere la vita in un modo più positivo”.

CICLI EVOLUTIVI E FIORI DI BACH – Fase IX: I nuovi orizzonti

Sviluppo fisico

A questo punto della sua vita, l’adulto diventa “pensante”. Dopo essersi trovato un lavoro, sposato, e specie dopo aver compreso il “meccanismo” che regola la sua esistenza, egli elabora una sua propria filosofia di vita. Viaggia verso luoghi lontani per ampliare la sua mente, per conoscere orizzonti nuovi.

A volte introduce nel suo stile di vita un interesse maggiore verso la religione, non solo per migliorare se stesso come individuo, ma per nutrire il suo spirito. Infatti, in questo stadio si sentirà l’esigenza di riempire un vuoto, qualcosa che ancora non si comprende pienamente ma che si è sicuri di aver tralasciato, di non aver curato abbastanza… qui lo vogliamo chiamare “spirito”, ma esso non è legato necessariamente ad una dottrina religiosa. Può anche essere, ad esempio, un ideale a cui ci si è sempre riconosciuti, ma non si è data – o non si è potuta dare – la necessaria importanza.

E in seguito a questa spinta, è possibile che l’adulto “pensante” si dedichi ad attività di volontariato volte, appunto, a colmare questo vuoto – o a nutrire il suo spirito. Qualsiasi cosa egli decida di fare adesso, di sicuro la sua mente si aprirà a nuove conoscenze e si sentirà più in sintonia con le forze dell’Universo, più entusiasta e ottimista verso la scoperta della sua nuova vita, dopo il superamento dell’VIII fase.

Sviluppo emotivo

L’allargamento della visione del mondo quale esso ci appare, e l’approfondimento della visione interiore della vita – due aspetti delle fasi precedenti – vengono in questo stadio integrati in un’unica visione che consentirà un maggior equilibrio fra corpo ed anima, fra “razionale” e “ideale”.

 Significato: In questa fase si sarà in grado di elaborare una propria filosofia di vita.

Ritornare in questa fase vuol dire che per lungo tempo si è vissuti senza tener conto dell’appartenenza ad una più ampia visione della vita, che è il Cosmo.

 Insegnamento: L’importanza di ampliare la nostra visione del mondo per poter essere in grado di includere nuovi valori nella nostra vita, nell’intento di elaborare una filosofia di vita più idonea alla nostra individualità.

 Fiori di Bach consigliati:

Emozioni prevalenti:

L’incertezza, il dualismo, il pensiero ostinato che non dà tregua, il non adattamento al nuovo, l’entusiasmo eccessivo, l’intolleranza, l’impazienza, la paura.

Risultato:

La nostra rinascita si può manifestare in varie forme, ma l’elaborazione di un proprio stile di vita individuale è forse quella più apparente. In questa fase la mente e la logica rivestono una funzione importante nella nostra crescita.

Rimedi più indicati:

SCLERANTHUS. Nell’individuare una propria filosofia di vita, l’individuo si può trovare a dover scegliere fra due vie di uguale interesse. Il rimedio farà apparire ancora più chiaro l’obiettivo a cui tendere, rendendo più facile la scelta.

WHITE CHESTNUT. La mente che tende a pensare in continuazione all’elaborazione di un obiettivo di vita, spesso sfinisce – anche fisicamente – chi ne è vittima. Il rimedio calma la mente, facendo ritrovare un filo logico, a volte perduto.

WALNUT. L’adattamento ad un cambiamento di vita, quale può rappresentare questa fase, può non risultare facile. Questo rimedio, nel proteggerci dalle influenze esterne, dona una maggiore indipendenza nell’elaborare le nostre ideologie.

ROCK WATER. Le persone che fanno della religione, con le sue regole, la loro filosofia di vita, a volte sacrificano una parte di sé e dei loro piaceri nella convinzione di poter essere di modello per gli altri. Il rimedio cerca di far vedere ogni cosa nella sua giusta prospettiva, facendo considerare ogni sfaccettatura della vita, che è fatta di princìpi e valori, ma anche di piaceri e interessi che non si escludono gli uni gli altri.

VERVAIN. Le persone entusiaste delle loro opinioni, che desiderano condividere con tutti, tanto da voler convincere quelli che non la pensano come loro, beneficeranno di questo rimedio che aprirà la loro mente all’idea che vi possono essere opinioni differenti che hanno ugualmente la loro importanza. Queste persone di solito si dedicano al volontariato, animate dal loro spirito attivo ed entusiasta.

 Altri rimedi:

BEECH. L’intolleranza di questi individui non riesce a farli adattare ad altri valori che non siano i loro. Il rimedio li potrà aiutare almeno a capire che la vita fluisce per ognuno in modo diverso.

CERATO. Queste persone cercheranno invece nell’opinione degli altri di individuare quella più adatta a loro, ma così facendo potrebbero accettare di far loro opinioni non desiderate. Il rimedio le aiuterà ad aver fiducia in se stesse e a capire che è solo dentro di loro che troveranno le risposte alle loro domande.

HONEYSUCKLE. Potrebbe favorire in questa fase coloro che, nel tentativo di colmare il vuoto interiore, si rifugiano nelle esperienze passate, che vorrebbero ripetere, dimenticando che oggi sono delle persone diverse, e che ciò che poteva andare bene in passato non potrà più appagarli ora. Il rimedio aiuta a capire che la vita è fatta di vari momenti diversi fra loro, e che ognuno di essi è unico e necessario alla nostra evoluzione, e non può essere ripetuto.

IMPATIENS. Aiuta chi è impaziente nel trovare la sua nuova dimensione a non rischiare di perdere, nella fretta, quei dettagli che permettono, invece, di soddisfare le vere esigenze interiori.

MIMULUS. Agevola chi non vuole avventurarsi alla scoperta di nuovi mondi per paura di perdere la sicurezza dei vecchi schemi a cui si è ancorato. Il rimedio fa comprendere il bisogno di allargare le proprie vedute per sentirsi finalmente protagonisti della propria vita.

WILD OAT. Per chi si sente in questa fase “inondato” da nuove idee e nuove conoscenze, tanto da essere insicuro sulla strada da intraprendere per dare inizio alla sua nuova vita, questo rimedio aiuta ad individuare il proprio percorso.

(….continua….)

CICLI EVOLUTIVI E FIORI DI BACH – Fase VIII: Il distacco e la trasformazione

Sviluppo fisico

“Sposato” ed inserito nella società, l’adulto dovrà ora occuparsi con maggior impegno dell’aspetto finanziario della sua vita. Inoltre, l’aspetto sessuale del suo rapporto – e non più quello semplicemente “amoroso” – assumerà in questa fase un’importanza maggiore che in passato.

In questa fase egli diventerà “maturo”, perché dovrà imparare a rapportarsi alla vita con maggiore distacco senza però perdere il contatto con il mondo reale.

Sviluppo emotivo

Questa fase è fra le più delicate da un punto di vista psicologico, perché rende consapevoli da una parte della necessità dell’abbandono, di lasciarsi andare e di perdere l’attaccamento al mondo reale, e dall’altra dell’appartenenza a regole di vita da cui sembra ormai impossibile sradicarsi. E’ in questa fase che alla persona adulta viene richiesto di trasformarsi se necessario, assumendo un atteggiamento più elastico, malleabile. Insomma: il distacco non dovrà comportare solo la fine di qualcosa, ma anche l’inizio di una vita più rispondente alle nuove esigenze, sia di ordine sociale che personale.

Quindi adesso comincerà anche a pensare alla morte. Perché abbandono, distacco, vuol dire anche un po’ morire. L’esperienza sarà quella di “toccare il fondo”, scavando nella sua psiche, per ritornare poi in superficie una persona nuova, trasformata e più consapevole del significato della vita (e della morte).

Questo processo di “negazione della vita – rinascita” viene simbolicamente attivato attraverso il rapporto sessuale. L’aspetto puramente fisico del rapporto sessuale tende ad attenuare la comprensione del più profondo significato che ad esso in realtà compete. Esso infatti è la più alta espressione dell’unione di Materia e Spirito, di Yin e Yang, attraverso cui è possibile incontrare la nostra Anima. Ed è solo attraverso questo incontro che possiamo entrare in contatto con la nostra vera essenza. Senza sperimentare questo aspetto della sessualità non si può dire di aver compreso appieno questo stadio, e cioè il ciclo di vita-morte-rinascita.

Le esperienze legate a questa fase insegneranno alla persona “matura” non solo ad essere più profonda in tutte le questioni che dovrà affrontare, ma anche a trovare sempre nuove risorse nel superamento degli ostacoli.

 Significato: E’ la fase in cui nell’imparare il distacco dal mondo capiremo l’importanza della trasformazione del nostro essere.

Ci ritroveremo a rifugiarci in questa fase in periodi di non accettazione della nostra condizione di vita, specie se per lungo tempo si è dato maggior risalto all’aspetto materiale, senza ricercare un equilibrio fra materia e spirito.

 Insegnamento: L’esperienza del ciclo naturale di vita-morte-rinascita, che necessita dell’abbandono e del saper distinguere fra materia e spirito.

 Fiori di Bach consigliati:

Emozioni prevalenti:

L’insicurezza, la paura della morte, della solitudine e di ciò che non si conosce; la possessività, la gelosia, la vendetta, tutti gli stati di depressione, la rigidità, il tormento interiore, il senso di colpa.

Risultato:

La società con le sue regole, insieme con la nostra capacità di trascendere la materia, costituiscono i due aspetti principali di questo stadio, che può quindi riportare a galla paure e insicurezze non affrontate a sufficienza negli stadi precedenti. Questa fase rende consapevoli del ciclo di vita-morte-rinascita.

Rimedi più indicati:

ROCK WATER. Sarà il rimedio che aiuterà quelle persone che seguono in modo scrupoloso i loro princìpi e gli insegnamenti ricevuti, sono severi con se stessi e arrivano a sacrificare anche i piaceri della vita pur di essere da esempio agli altri. Sono persone che forse meno di altre hanno difficoltà a sperimentare il distacco dal mondo, ma non così per ciò che riguarda la “trasformazione” di sé, avendo la tendenza a vivere anche la sessualità come un dovere, e non come mezzo per la purificazione del corpo in preparazione della rinascita. Il rimedio potrà portare alla comprensione che il piacere è una componente della vita che va coltivata tanto quanto il dovere, e alla consapevolezza della necessità di trasformazione per favorire la crescita interiore.

 MIMULUS. Aiuta le persone timide, e tutti coloro che hanno paura di varcare la soglia della morte che prepara alla rinascita. Il rimedio renderà più coraggiosi e pronti a partecipare in prima persona alla propria crescita, superando le barriere che fanno sentire al sicuro, per sperimentare la luce di una nuova vita.

GORSE. E’ il rimedio per coloro che, dopo aver sperimentato il distacco dal mondo materiale, non hanno le forze (o credono di non averle) per proseguire il loro ciclo naturale. Queste persone potrebbero non credere nella possibilità della rinascita, e quindi nella loro capacità di evolvere. Il rimedio aprirà queste persone alla speranza e alla consapevolezza di qualcosa che va al di là della loro conoscenza.

HOLLY. E’ adatto a quelle persone che sono spesso tormentate da sentimenti negativi che fanno parte del loro mondo materiale, quali la gelosia, l’invidia e la vendetta, e così facendo si precludono di sperimentare quei sentimenti di puro amore che appartengono ad una sfera più alta di comprensione e che portano alla riconciliazione con la propria Anima. Il rimedio insegna che solo la morte di ciò che è inutile può portare alla trasformazione in una vita più serena.

Altri rimedi:

AGRIMONY. E’ il rimedio per la persona che vive preda dei suoi tormenti, non liberandosene mai, ma invece nascondendoli dietro una maschera di persona felice, a volte assumendo droghe o alcool, temendo di non riuscire con le proprie forze a superare le traversie della vita. Il rimedio aiuta a capire che il tormento ha una sua funzione solo se aiuta a trascendere il mondo materiale per liberarsi delle catene che impediscono di sperimentare la rinascita.

ASPEN. Aiuta chi ha paure che non può spiegare, paure che vengono dalla parte più profonda di sé e pongono un freno all’individuo, impedendogli di proseguire nel cammino di conoscenza e comprensione della propria vita. Il rimedio aiuta a fluire semplicemente nel mondo, schiudendo la possibilità di trasformazione in una vita nuova.

CHERRY PLUM. E’ per coloro che, nell’intento di avanzare nel mondo, vengono fermati da impulsi che mettono a repentaglio la loro vita stessa, senza permettere loro di proseguire nella sperimentazione della trascendenza. Il rimedio aiuta a controllare la loro mente, impedendo di sentirsene prigionieri.

 CHESTNUT BUD. Aiuta coloro che provano più volte a seguire il loro cammino, senza arrivare mai alla meta perché tendono a ripetere sempre gli stessi errori. Il rimedio favorisce queste persone nel prestare più attenzione alle loro esperienze di vita, così da poter essere più consapevoli del ciclo di vita-morte-rinascita.

CHICORY. Aiuta coloro che non conoscono altro che l’amore possessivo, e non capiscono che nel ciclo di vita che porta alla rinascita è anche necessario sperimentare il distacco per entrare in contatto con la propria anima, ed essere così in grado di meditare sugli aspetti spirituali della vita.

GENTIAN. E’ utile a coloro che si scoraggiano alla prima sconfitta nel tentativo di provare l’esperienza della trascendenza. Il rimedio aiuta a capire che anche se l’esperienza non è semplice, vale la pena ritentarla, per il risultato di grande serenità d’animo che verrà raggiunto.

HEATHER. La difficoltà di questi individui a stare da soli li porta ad usare metodi di comportamento che allontanano gli altri. Il rimedio li aiuterà a riconsiderare la loro vita, a comprendere che cos’è che non vogliono accettare di loro stessi, e perciò a non aver paura della solitudine, e a sperimentare invece il distacco, preludio ad una vita migliore.

MUSTARD. Le persone che sono agevolate da questo rimedio sono quelle che vengono assalite dalla depressione più nera in momenti impensabili, e senza una ragione apparente. In quei momenti non è possibile per loro comprendere i moti del loro animo, e saperli dirigere. Il rimedio le aiuterà a sollevare il velo oscuro che le ha ricoperte, facendo nuovamente apparire la luce che renderà più chiaro il loro percorso.

OAK. Questi individui non disperano mai, invece, accumulando pesi e responsabilità che sono più grandi di loro. In questo modo, però, difficilmente avranno il tempo di lasciarsi andare, di sperimentare il distacco, e quindi l’aspetto più spirituale della vita. Il rimedio li rende più consapevoli dei doveri non solo verso la società ma anche verso la loro vita, e quindi anche della necessità di trasformazione.

PINE. Il continuo sentirsi in colpa per sé e per gli altri è certamente di impedimento alla evoluzione spirituale di questi individui. Lo stesso atto sessuale può per loro essere turbato da sensi di colpa che possono aver ereditato da una educazione familiare troppo severa, ad esempio. Il rimedio può aiutarli a scrollarsi di dosso colpe che non hanno ragione di essere e che impediscono loro una libertà di espressione di se stessi che li porterà ad una vera e propria rinascita.

ROCK ROSE. Il terrore che paralizza questi individui non  permette loro di avanzare nel mondo materiale come in quello dello spirito. Il rimedio li aiuterà a riacquistare la speranza di poter sperimentare il distacco senza paura, e a trovare risorse nuove per superare tutti gli ostacoli.

SCLERANTHUS. Gli individui che si trovano in questo stato sperimentano una incertezza nella scelta fra mondo materiale e spirituale. Il rimedio farà loro capire che vi è anche una terza via, quella che porta ad unire questi due mondi, facendo loro provare, per la prima volta, la serenità che nasce dall’equilibrio.

STAR OF BETHLEHEM. Chi si ritrova a sperimentare un grande trauma, come ad esempio la morte di una persona cara, potrebbe essere assalito da pensieri di morte che potrebbero frenarlo nel suo cammino evolutivo. Il rimedio aiuterà queste persone a venir fuori dal trauma e a guardare senza paura alla morte come ad una fase naturale della vita, sperimentandola attraverso la loro stessa trasformazione.

SWEET CHESTNUT. Quando, nel tunnel dell’angoscia, sembra che esista solo la distruzione, e che questa non sia più sopportabile, né a livello mentale né a livello fisico, questo rimedio dà conforto e fa vedere la luce alla fine del tunnel, rendendo consapevoli che l’esperienza avuta è stata dolorosa, sì, ma necessaria per una comprensione profonda del significato della vita dopo la morte.

WILD ROSE. Per le persone apatiche che non prendono l’iniziativa e si sentono trascinate dal destino, questo rimedio fa rendere consapevoli di essere loro stessi i padroni del destino, e responsabili del loro cammino evolutivo. Attraverso un nuovo modo di vedere la vita, si apriranno alla loro stessa trasformazione.

(….continua….)

CICLI EVOLUTIVI E FIORI DI BACH – Fase VII: La vita associativa, l’armonia

Sviluppo fisico

Attraverso il lavoro, l’adulto dovrà imparare a relazionarsi con gli altri, ad essere più cooperativo, diplomatico, ed anche competitivo. In questa fase capirà che non può continuare a pensare in termini di “Io sono” se vuole farsi strada nella società. Imparerà che “gli altri” sono altrettanto importanti… ed il banco di prova della sua capacità di relazione sarà… il matrimonio! Voler condividere la propria esistenza in armonia con un’altra persona in particolare, o con gli altri in generale, sarà il sentimento prevalente di questo stadio.

Sviluppo emotivo

E’ in questa fase che egli opererà un cambiamento radicale nella sua vita: imparare a relazionarsi con persone che non fanno parte della sua famiglia, e cioè già conosciute, vuol dire anche imparare a dare fiducia agli altri. Questo nuovo approccio, mentre da una parte abitua la mente ad aprirsi ulteriormente all’accettazione di una visione più “allargata” del mondo e quindi dell’umanità, dall’altra può risultare dolorosa, in quanto non tutte le esperienze che ne scaturiranno saranno positive. Ad esempio, è in questa fase che l’adulto farà esperienza del sentimento di “tradimento” della sua fiducia riposta, e potrà sentirsi in colpa per non essere stato all’altezza delle aspettative altrui. Nella ricerca di armonia, in questo stadio egli imparerà a trovare un equilibrio tra i propri valori e quelli degli altri, e a sviluppare il suo senso estetico.

 Significato: E’ in questa fase che si riconosce l’importanza degli “altri” nella crescita.

 Avremo bisogno di rifugiarci in questa fase in periodi in cui ci sentiremo rifiutati dagli altri a causa del nostro eccessivo egoismo, oppure quando saremo stanchi di alimentare la nostra indipendenza, e sentiremo forte il bisogno di condividere con altri le nostre gioie e i nostri dolori.

 Insegnamento: L’accettazione incondizionata degli altri, per godere di una vita più armoniosa.

 Fiori di Bach consigliati:

Emozioni prevalenti:

L’intolleranza, l’egocentrismo, la colpa, il risentimento, il vittimismo, l’amore possessivo, l’indipendenza, il cambiamento di umore, la rigidità, l’eccessivo entusiasmo, il servilismo, la gelosia, l’impazienza.

Risultato:

Ci sono tanti modi di relazionarci agli altri, sia nel matrimonio, sia in un rapporto associativo di altro tipo. Ma alcuni di questi modi ci ostacolano dal nostro obiettivo comune di avere buoni rapporti improntati all’affetto reciproco, alla sincerità d’intenti e alla comprensione.

Rimedi più indicati:

VERVAIN. Aiuterà chi, entusiasta del proprio approccio alla vita, dei propri valori, vorrà convincerne le persone che gli stanno accanto, senza considerare punti di vista diversi dal suo. L’equilibrio che ne risulterà favorirà i rapporti con gli altri.

BEECH. E’ per le persone intolleranti, che trovano sempre qualcosa da criticare negli altri, perché il loro desiderio nascosto è quello di essere circondati dalla bellezza e dalla bontà della gente. Il rimedio aiuterà anche la buona convivenza di coppia, perché il partner intollerante possa capire che l’altro è un individuo diverso da lui, con un percorso di vita che ha tempi e modi diversi dal suo, ma per questo non meno bello o degno di rispetto.

PINE. E’ il rimedio da prendere quando ci si sente in colpa nei confronti del partner, perché non si è stati all’altezza delle sue aspettative, o addirittura ci si sente in colpa quando non ce n’è motivo. In questo caso, è giusto fermarsi e vedere le cose da un’altra prospettiva.

CHICORY. Aiuta coloro che sanno amare solo possedendo l’altro, per cui non lasciano spazio al partner; sono servizievoli, sì, ma si aspettano sempre qualcosa in cambio. Pensano di dover sempre correggere l’altro per il suo bene, ma il loro fine è quello di tenerlo sempre vicino a loro. Aprire la mente ad una possibilità diversa di amore, in cui vi sia anche la libertà di agire individualmente: questo è l’obiettivo da raggiungere.

CENTAURY. E’ invece il rimedio indicato per coloro che nella loro bontà e volontà di aiutare gli altri sono troppo servizievoli. Nel servire le persone che amano non si chiedono mai se quelle stesse persone si stanno approfittando di loro, ma così facendo potrebbero perdere di vista il loro percorso di vita.

 Altri rimedi:

WILLOW. E’ il rimedio per il partner che si considera “poco fortunato” e immeritevole delle sconfitte che ha dovuto sperimentare nella vita, atteggiandosi quindi a vittima di tutto ciò che gli succede, mancando dell’entusiasmo necessario perché una unione si mantenga nel tempo e si rafforzi.

AGRIMONY. Agevola coloro che soffrono nel litigare o discutere con il partner, perché amano la pace e sono persone gioviali e allegre. Il loro umorismo nasconde però i tormenti interiori e le preoccupazioni, e a volte assumono alcool o droghe per mascherarli e stimolare il proprio fisico. Il rimedio può rendere queste persone più disponibili ad aprirsi al proprio partner, e quindi a salvare anche un rapporto privo di sincerità profonda.

CHERRY PLUM. E’ indicato in quei casi di crisi profonda di un rapporto, in cui si ha paura di perdere la ragione, tanto da arrivare anche a gesti inconsulti. Il rimedio può calmare e far riflettere, trovando così le soluzioni ai propri problemi.

CHESTNUD BUD. E’ per coloro che nei rapporti con gli altri si ritrovano sempre a fare gli stessi errori. Per esempio, sanno che il loro matrimonio è fallito perché hanno scelto un partner con determinati difetti, e però continuano a relazionarsi con persone che hanno gli stessi difetti. Il rimedio può aiutare a rompere quest’incantesimo, a far capire che bisogna evitare quei partner che hanno quegli stessi difetti che non collimano con il loro carattere.

HOLLY. Aiuta chi è in preda a sentimenti di gelosia verso il partner, anche quando non c’è un vero motivo. Il rimedio calma quei pensieri di rabbia, gelosia o vendetta che possono minare un rapporto ben costruito.

IMPATIENS. E’ il rimedio per le persone che non sopportano che il proprio compagno non segua i loro stessi ritmi, tanto da obbligarlo a fare le cose quando e come vuole lui o altrimenti preferisce fare tutto da solo. Questo comportamento è contrario all’idea di “coppia” o di associazione, che implica la condivisione delle incombenze di tutti i giorni, e quindi è facile che un rapporto si stanchi se non si arrivi a dei compromessi.

ROCK WATER. E’ il rimedio che può aiutare quelle persone che, per seguire i loro princìpi e i valori di vita, sacrificano qualcosa di loro stessi, perfino alcuni piaceri che la vita può offrire loro. Un atteggiamento simile può appesantire un rapporto, togliendo quella vivacità che è pure necessaria perché possa avere una durata nel tempo.

 SCLERANTHUS. E’ per quegli individui “lunatici” che cambiano opinione spesso, e quindi possono far naufragare una relazione solo perché il partner non si sente abbastanza protetto o sicuro. Il rimedio può riequilibrare la persona che soffre di alti e bassi di umore.

VINE. Aiuta quelle persone autoritarie che sono portate a voler imporre all’altro il proprio punto di vista e i propri modi di fare. Il rimedio aiuta a controllare questo loro comportamento e valutare la possibilità che l’altro non sia d’accordo con lui.

HEATHER. E’ un rimedio che può aiutare quelle persone che soffrono nello stare da sole e quindi, sono sempre in cerca di compagnia, attaccando discorso con chiunque capiti. Molto spesso si ammalano per attirare su di sé l’attenzione di chi sta loro attorno. Il rimedio può contribuire a rendere consapevoli del problema, fino a considerare la loro solitudine uno stato necessario alla comprensione profonda della vita e di se stessi.

WATER VIOLET. Aiuta chi è indipendente e ama la solitudine a non escludere il proprio compagno dalla sua vita, ed anzi, con la sua intelligenza e amore per la pace, potrà essere il compagno perfetto di una unione lunga e felice.

(….continua….)

CICLI EVOLUTIVI E FIORI DI BACH – Fase II: L’attaccamento alla materia

Sviluppo fisico

In questa fase il bambino è concentrato sulla conoscenza del lato fisico e confortevole della vita. L’uso dei cinque sensi lo porta presto a comprendere ciò che lo circonda. Non basta infatti vedere qualcosa per capire che cos’è: bisogna anche toccarla, assaggiarla, odorarla, ascoltarla… e presto si accorge che la comprensione delle cose non è facile. Con i cinque sensi il bambino viene anche a conoscere i piaceri della vita, anzi, distinguerà ciò che è piacevole da ciò che non lo è.

Sviluppo emotivo

Ed ecco che, dopo aver conosciuto il mondo esterno, egli sente il bisogno di… sicurezza. E’ un sentimento strano: è come se gli mancasse l’ossigeno. Ed ecco che comincerà a chiedersi: “Dov’è la mamma? E il papà?” Vorrà essere coccolato: “Mi mettete al calduccio sotto le coperte? mi regalate i giocattoli?” e… sentirà l’importanza di essere al riparo nella sua casa! Se fuori piove, lui è al sicuro, e c’è un posto dove dormire tranquillo tutte le sere…

 Significato: Nella seconda fase la necessità di accettare le condizioni poste dalla vita conduce verso l’attaccamento alla materia.

 Veniamo ricondotti a questo stadio quando subiamo delle perdite nei valori, sia di natura materiale che morale, e le nostre sicurezze vacillano, divenendo possessivi e preferendo dipendere dagli altri e rifugiarci nelle cose piacevoli e confortevoli della vita a discapito di valori più profondi.

 Insegnamento: L’azione è necessaria per acquisire sicurezze di ordine materiale, ma anche di carattere emotivo e spirituale.

 Fiori di Bach consigliati:

Emozioni prevalenti:

L’egocentrismo, l’amore possessivo, la paura, l’insicurezza, l’attaccamento a regole e valori, l’ansia.

 Risultato:

La materialità della vita, la sicurezza e tutti i valori tramandatici dai genitori, sono gli insegnamenti che vengono assimilati durante questa fase della nostra crescita. Qui ci dovremo confrontare quindi con regole di comportamento e modelli imposti, che noi non scegliamo.

Rimedi più indicati:

CHICORY. Può aiutare in questa fase a distinguere fra amore possessivo e amore incondizionato, a non concentrarsi solo sui propri bisogni, sulle sicurezze,  ma a considerare anche le esigenze degli altri, che possono essere diverse dalle proprie.

ASPEN. E’ il rimedio per le paure incomprensibili, che nascono dal nulla e quindi possono turbare l’animo, come quando ci si sente mancare il respiro senza capire realmente il perché.

ROCK WATER. Può agevolare questa fase nel caso l’attaccamento a cose, persone, regole e valori implicasse una rinuncia alla propria libertà di azione, e la sicurezza che ne dovesse derivare si traducesse in una prigionia di sé, e quindi in un arresto della propria crescita.

Altri Rimedi:

GENTIAN. Ci può aiutare a ritrovare la forza di andare avanti, nel caso l’insicurezza della vita ci porti allo scoraggiamento.

RED CHESTNUT. Serve in caso di ansia rivolta alle persone che amiamo, tanto da non sentirci al sicuro se non esercitando un certo controllo su di esse. Questo rimedio aiuterà a calmare l’ansia e a restituirci la sicurezza che i nostri cari stanno bene e non corrono pericoli.

OAK. E’ invece adatto per quelle persone realistiche e sicure di sé che non smettono mai di lottare e non perdono la speranza di raggiungere il loro obiettivo, fino allo sfinimento. Il rimedio le aiuterà a fermarsi quando necessario.

(….continua….)

Astrology and Natural Healing: The Moon and the Bach Flower Remedies

Dr. Edward Bach was a physician, he never wrote on astrology. Anyway, for what we know about his life and his philosophy of life, it is likely that he was not only sensitive to all that pertains to Creation – and therefore to Nature and plants, the Moon and all the planets – but that he was also interested to all those theories that would highlight the intangible inner world that pertains to all of us, and that could influence us in a way or another.

However, what Dr. Edward Bach was especially interested in – and what brought him to his healing system – was the ability of each one of us to be aware of one’s own inner world and therefore to understand one’s own spiritual growth, or life project. As a matter of fact, Dr. Bach used to insist on the uniqueness of the individual who – because of his uniqueness – must cultivate his individuality, if he is really willing to understand himself and therefore live a happier life, by preventing disease. As a matter of fact, the body-mind-spirit connection is the cornerstone of Dr. Bach’s medical system.

Emotions and Disease

In astrology, the Moon represents the emotional world of each one of us, the emotional way we respond to outside influences. It represents the most intimate part of ourselves, our subconscious, which we most willingly hide because of fear of not being accepted by others. Or, on the contrary, our emotions overwhelm us to such a point as to make us feel vulnerable and easily wounded. In both cases, Dr. Bach would say that there is no awareness, and that by going on not being aware of our emotions, we are meant to be easily preys of disease.

“….behind all diseases lie our fears, our anxieties, our greed, our likes and dislikes”, Bach wrote on his booklet “Heal Thyself”, in which he had expressed his mind.

According to Bach, disease was the result of a conflict “between Soul and Personality”. And, as the Soul is the most intimate part of ourselves, if our Personality enters into conflict with our Soul it is because we don’t know the latter good enough, or because we don’t totally accept it, we oppose to it, without realising that instead it’s our Soul’s wishes that we need to follow, if we are willing to live a happy and healthy life simply by being ourselves.

Awareness and growth

The Moon in astrology tells us where our inner path begins, it enlightens us on the path to follow, by making us aware of our emotions and of the unconscious mechanism related to them.

In a simirar way, in every Bach Flower one can see a “moon-like” unconscious peculiarity that can be resolved through the awareness of the emotion related to it. In that sense, the Bach Flower Remedies not only are capable of teaching us who we really are, but they also teach us how to live a life which may reflect our most intimate and hidden nature.

I believe two are the Bach Flower Remedies that better mirror the characteristics of the Moon: Clematis, because of the dreaming nature of the Moon, which is unearthly, and therefore unrealistic; and Chicory, because of its immaturity in love, as unconsciously possessive.

But among the 38 Bach Flower Remedies, it is also possible to consider one only that would better correspond to those characteristics of the zodiacal sign or the horoscopic house where our personal Moon is located, and that could improve those “negative” – or “excessive” – traits that are part of it, by making us more aware of our faults and helping to focus on our Soul’s positive traits.

Moon in Aries or in 1st House: Impatiens

This flower essence can help those persons who are too impatient and irritable in their lives. Their thought is as fast as their action, and they become intollerant toward those who do not move or think as rapidly as they do. That’s why sometimes they prefer to work alone, follow their own life rhytms without being hindered by others. Discipline and self-control seem to be missing in them, and when they get angry they become impulsive and aggressive. Naturally, this attitude of theirs makes of them very independent people, sometimes even in an exaggerating manner, and this is the reason why they most often are left alone.

The positive Impatiens character is the one of a capable, decisional and often brilliant person who may become a leader, by taking on his responsabilities without blaming others for their mistakes.

Moon in Taurus or in 2nd House: Rock Water

Although it is one of the 38 Flower Remedies, Rock Water is neither a flower nor a plant: it is the water of a natural source known for its healing qualities.

This remedy assists those persons who are rigid as far as their lifestyle is concerned, they firmly believe in high values and would never be willing to change them.  In order to follow what they believe in, they are willing to make enormous sacrifices. By doing so, they believe they can be an example to others, and therefore they are not interested in converting others to their own ideas. But sometimes this rigid attitude towards life may become destructive for themselves, and they may suffer from it.

The positive Rock Water character is more flexible and open about his own ideas, and does not always sacrifice everyday life’s small pleasures in order to follow his own principles. He learns how to compromise between his own life principles and the nice things that life offers him. He then discovers what is like to be free.

Moon in Gemini or in 3rd House: Heather

Communication is one of the main characteristics of Heather people, who do not like to be alone, and therefore make friends with anybody, without choosing the people to be with. They are self-centered, because they are concentrated on their own problems, which they are willing to discuss with everybody. The negative aspect of their character stands in what just said; and by wanting to speak only of their own problems, they don’t listen to others, who then try to avoid them. And this is the reason why they are left alone, and then suffer…

The positive side of the remedy makes these people more altruistic, also interested in other people’s problems, which they won’t consider less important than theirs. And therefore they might also be interested in volunteering, for instance, willing to help those who suffer, because they will at last be aware of their own sufferings.

Moon in Cancer or in 4th House: Clematis

This remedy is given to those people who love to dream their eyes wide open, therefore, they love to live in an unreal world. Little interested in their present situation, they are extremely creative, but also sensitive, and this is the reason why if they are to be confronted with difficult situations they tend to close themselves up. To sleep for them means to avoid fighting against the real world. Their strong sensitivity allows them to catch also the feelings of the people whom they come across, and this is a quality they could use to their own advantage, if only they could concentrate on their own feelings.

The positive side of the remedy stands in the ability to concentrate on the “here and now”, by rejecting a life project centered in a future that is often unreal and confused. Moreover, this remedy helps to put their strong creativity – which sometimes is not used by them – into practice, and therefore gives awareness of the possibility of making their dreams come true.

Moon in Leo or in 5th House: Vervain

Vervain’s enthusiasm can become eccessive. They want to persuade everyone of the rightfulness of their ideals, and they are endowed with great courage against life adversities and willingness to do things. They love to direct others, and for this reason sometimes they lack humility, although they are sincere people and are unaware of it.

Vervain is the remedy that teaches how to keep our enthusiasm under control and makes us understand that not everyone has to think in the same way as we do, without making us lose our self-esteem or some of our prestige. This remedy teaches also to accept advice from others who are wiser than us, because it gives awareness of one’s limits.

Moon in Virgo or in 6th House: Crab Apple

Crab Apple is a remedy for hypochondriacs, that is for those who are obsessed by diseases, continuously wash their hands for fear of getting some bacteria, and therefore they are also obsessed by all that is dirty, impure. This attitude of theirs affects their character. They are so precise, attentive, and tend to be perfect. They always want to check that all is in order, and sometimes they are even disgusted when they look at themselves in the mirror: perhaps because of those pimples, stains, or they see themselves too fat…

Crab Apple is a “cleansing” remedy, both for mind and body. Moreover, among others, it is efficacious if used locally on adolescents’ pimples, because it is capable of taking all skin’s impurity away, and it is given to people who suffer of weight problems.

The positive side of the remedy used orally is the one of finding a balance in those people that are obsessed by cleaning, precision, and all the different daily “manias”. And because of its cleansing action on the organism, this remedy is very effective in case of constipation.

Moon in Libra or in 7th House: Centaury

Centaury people are good-hearted and need to depend on others. But these characteristics, unfortunately, may sometimes turn them into “servants”. They are calm, kind people, but excessively anxious to please others, to be useful to others, and therefore they find it difficult to say “no”. Often enough, those they want to help take advantage of them. In this way, they tend to use too many energies and become exhausted, forgetting about their personal life project.

The positive Centaury person knows how to choose the people they have to help. He does it in a calm, discreet, efficient manner, by taking part in the life of others without ever forgetting about his personal life path, and for this he is respected by his entourage who consider him a wise person.

Moon in Scorpio or in 8th House: Chicory

Who needs this remedy has a possessive character, trying to keep tied to him those people he loves. He tries to control and direct the life of others by also criticising them. He looks after other people’s understanding for his own personal benefit, by pointing out at their sense of duty. When others oppose to his own wishes and projects, he is ready to make the martyr, going as far as feeling sick in order to draw them near him. The Chicory person looks ready to take care of the wellness and happiness of others, but actually he only acts from a selfish point of view. Behind this way of acting there is a great need to be understood deep inside.

This remedy helps to change possessive love into altruism, making the person more open to respect the freedom of the people dear to them, without feeling misunderstood.

Moon in Sagittarius or in 9th House: Agrimony

Who needs this remedy hides his worries behind a joyful mask. The person loves calmness and people love to be in his company because he is always jovial, likes to joke, and he would do anything to avoid quarrelling. But the real reason why Agrimony people always wish to be in the company of others is because they want to forget their own problems, even though by nature they are very independent people. Their sense of humour hides their anxieties, also those linked to diseases, because they are afraid to lose their possibility to enjoy life. Sometimes, they might take drugs or alcohol in order to distract themselves from their own worries.

Instead, a constructive Agrimony person is a true optimistic one. He is a happy person who is capable of laughing also during  unlucky times. Open hearted and freedom loving, his enthusiasm will come spontaneously. And he will also be able to teach others how to be optimistic in life!

Moon in Capricorn or in 10th House: Oak

This remedy is given to those people who fight hard in life both for their own occupations and for illness. They never lose hope and faith, and carry on without caring about obstacles that they might find along their way. They are courageous persons, who fight against great difficulties without giving in, but instead they would always be willing to healp others, if needed. But, by doing so, they may drain themselves of their energies, and therefore fall ill.

Positive Oak people know how to dose their energies, and stop when they are about to lose strength. The remedy enables to see life from a less material point of view, and therefore life will not be only a bunch of duties to carry out, but also a secure place where to stop sometimes in order to ponder.

Moon in Aquarius or in 11th House: Water Violet

Water Violet people are not only independent, proud, capable people, but they are also calm, speak kindly, although not much. They look aloof, perhaps because of their intelligence… they give the impression that they want to be left alone, also because they follow their own path, do not disturb anyone and move around almost without making any noise. Their individuality make them not be influenced by others’ opinions, although they have their group of chosen friends. But often, because of their being so proud and detached, they are lonely people, and sometimes they suffer because of this.

The positive Water Violet people give peace and tranquillity to their entourage, without looking aloof. By working on their altruism and talents, they will be of great help in all activities, also those having a philanthropic and humanitarian character.

Moon in Pisces or in 12th House: Aspen

This remedy is helpful to those who, being extremely sensitive, often find themselves fearing something they cannot give a name to, fears that cannot be comprehended, or they feel something is about to happen, but not even they know why and what… As they are very sensitive people, they are even afraid of telling others what they feel, and their fears follow them day and night.

Aspen gives peace of mind to those who need it, so that their extreme sensitivity and empathy could be directed toward more constructive objectives, and be for the service of all.

-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.

It is easily understood that prescribing the Bach remedies is not as simple as this, in the sense that emotional balance cannot be re-established only by considering the position of one’s Moon in the horoscopic sign and house…… Just as one cannot  know one’s character, one’s weaknesses and strengths, only by knowing the horoscopic sign and house of one’s natal Moon.

Moreover, in this article I wanted to simplify, by giving  only one remedy to each horoscopic sign and house, whereas the peculiarities of  one’s natal Moon sometimes need more than one remedy. For instance, Crab Apple is the main remedy for a Moon in Virgo or in 6th house, but one who’s natal Moon is in Virgo might also benefit from taking also the Beech remedy – which is the remedy for those who criticise a lot. Or Beech could well be the remedy to be added to a Libra Moon individual, because this is also the remedy for those who would like to see only beauty and goodness around them while criticising all that they see going against their principles.

The fact is that human personality is extremely complex, therefore many are the factors to be considered. Moreover, as each of us is unique, it is never possible to generalize, and one has to be careful not to give any judgement in haste.

The above is true of astrology, as of the Bach remedies or psychology…. and of all those sciences that investigate on human beings, made of body, mind and spirit.

Voci precedenti più vecchie